è nato a Lucca, vive e lavora a Firenze. È laureato in Materie Letterarie. 

Le sue idee hanno avuto inizio con “Avevo un sentimento, ma ora sto meglio”, scritto a quattro mani nel 1997; per proseguire in tutti i testi successivi.

 Nel biennio 1997/98, sono nati i testi di una rubrica radiofonica per l’emittente fiorentina Nova Radio, dal titolo “Gli ultimi 7 minuti”.

Con la Compagnia Terraferma insieme ad Alessandro Bini ha messo in scena “Dio deve abbandonare!” “Ritardi” e “Desert Street”. Il testo “Desert Street” si è classificato al secondo posto, menzione speciale, nel premio “Napoli Drammaturgia in Festival 2002” presieduto da Manlio Santanelli. Nell’allestimento della compagnia Terraferma, il testo è stato fra i cinque finalisti al Premio Firenze 2003.

Il testo “Zollette di Zucchero” ha vinto l’edizione 2002 di “Teatro in Movimento”, il concorso teatrale bandito dall’associazione “Fonòpoli” di Renato Zero, a Roma.

Il testo è stato pubblicato dalla Casa Editrice Montedit. Nella stessa manifestazione “Desert Street” figura fra le opere segnalate, assieme a “Ritardi”. Questo atto unico è stato fra i due vincitori, prescelti per l’allestimento nella stagione teatrale 2003, nel concorso indetto dall’associazione “I Rabdomanti” di Milano. L’atto unico breve “Sala d’aspetto”, nella messa in scena di Terraferma, si è classificato al secondo posto nel Premio “Contrari al Lungo” 2002, indetto dal Teatro dei Contrari di Roma. L’atto unico “Cerbiatti Mannari” è stato fra i finalisti al Premio Teatrale Fasen 2003. Nel dicembre 2003, il corto teatrale “C. e basta”, è stato rappresentato in lettura scenica in occasione della manifestazione “Librandoci” al Teatro della Limonaia di Sesto Fiorentino.

Ha scritto il testo “Good bye Careggi” che è stato presentato in lettura scenica al Teatro della Limonaia di Sesto Fiorentino nel gennaio 2004, in occasione della serata dedicata a Under&Over, avendo fra gli interpreti Barbara Nativi, Dodi Conti, Pietro Bontempo, Maria Teresa Pintus, Francesco Mancini e Roberta Di Bartolomeo. La regia è stata di Barbara Nativi.

Dal luglio 2004, per la regia di Dimitri Frosali e in collaborazione con lo ZauberTeatro, hanno messo in scena al teatro Niccolini di San Casciano e nel parco di Villa Fabbricotti a Firenze lo spettacolo itinerante “Sweet Inferno”, scritto in collaborazione con S. Osman e P. Mecacci.

Nel novembre 2004 l’atto unico “Temporale” si è aggiudicato il premio nazionale “Un palcoscenico per la Storia” di Roma. Sempre in novembre, il testo “Cerbiatti Mannari” è stato prescelto come miglior testo del 2004 da “I Rabdomanti” di Milano.

Nel marzo 2005 “Temporale” è andato in scena al Teatro Agorà di Roma interpretato da Paolo Buglioli e Bruno Alessandro, per la regia di Roberto Stocchi.

Nell’aprile del 2005 la raccolta di atti unici brevi Copriti! Ti si vede la psiche, Morgana Edizioni, è stata presentata al Teatro del Sale di Firenze con una mise-en-espace curata da Stefano Massini che ha avuto come interpreti Daniela D’Argenio, Stefano Gragnani, Massimo Tarducci e Cristina Valentini. Nel giugno dello stesso anno il testo è stato presentato, sempre in lettura scenica, alle Giubbe Rosse di Firenze. Ancora al Teatro del Sale, interpretato da Cristina Valentini, è andato in scena nel novembre successivo il monologo “Confine”. Regia di Paolo Biribò. Nel luglio 2006, “Siamo tutti in Purgatorio”, per la regia di Dimitri Frosali, è andato in scena nel parco di Villa Fabbricotti e successivamente al Teatro Niccolini di San Casciano. Assieme a “Sweet Inferno” e a “Hotel Paradiso” questo testo è andato a comporre nel 2007 “La Commedia Umana”, messo in scena al Teatro Niccolini di San Casciano con la regia di Dimitri Frosali. Interpreti: M. Luisa Beilowa, Viviana Ferruzzi, Alberto Orlandi, Samuel Osman, Simone Petri, Antonio Timpano e Camilla Tozzetti.

Nel 2008 hanno iniziato una collaborazione con l’Associazione Teatrale Quinta Parete, con la quale nel 2009 è andatao in scena a Bologna “Un po’ alla volta”, atto unico per la regia di Fadia Bassmaji, con Silvia Piccinini e Antonella Barbaro.

Fra la fine del 2008 e nel corso del 2009 il libro Good Bye Kareggi!, Morgana Edizioni, giunto alla terza edizione, è stato presentato in lettura scenica presso emittenti radio, librerie e locali della Toscana grazie a Daniela D’Argenio, Daniele Trambusti e ad un brillante gruppo di giovani attori: Davide Betti, Giulia Cavallini, Lapo Faggi, Maria Grazia Giardinelli, Lea Landucci, Ivan Marrone, Laura Martinelli, Marta Paolini e Marta Principe. Le presentazioni sono state a cura di Silvia Rizzo e Barbara Castellano. Nello stesso periodo è stata intrapresa una collaborazione artistica con Giovanni Esposito, attore e regista del gruppo “Teatri d’Imbarco”.

Nel Luglio e Ottobre 2010 è stato messo in scena per la prima volta lo spettacolo “ Goodbye Kareggi”, con gli Attori del III° anno della scuola e con la regia di Giovanni Esposito, produzione Teatro d’Imbarco.

Nel novembre ’10, un estratto dello spettacolo “Good-Bye Kareggi!”è stato ospitato nell’auditorium del CTO dell’ospedale di Careggi.

Nel 2010 Morgana Edizioni ha pubblicato Bus and the City. Vita quotidiana sui mezzi pubblici fiorentini. Il testo è stato presentato in lettura al Palazzo della Creatività, col patrocinio dell’Ataf, l’azienda di trasporto pubblico fiorentina, nell’ottobre dello stesso anno.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
Website